5a Domenica Tempo Ordinario

Pensierino n° 204

Carissimi, ogni anno, la prima domenica di febbraio, viviamo l’importante appuntamento della Giornata per la Vita. Una giornata che da 44 anni dà luce al cammino delle nostre comunità e all’intera nostra esistenza e diventa un richiamo forte per tutti al rispetto e alla promozione della vita, dal concepimento alla morte naturale.

Quest’ anno siamo invitati a riflettere sull’importanza di “CUSTODIRE OGNI VITA”. Propongo due brani del messaggio del Consiglio Permanente della Conferenza episcopale Italiana per questa giornata.

Al di là di ogni illusione di onnipotenza e autosufficienza, la pandemia ha messo in luce numerose fragilità a livello personale, comunitario e sociale. Non si è trattato quasi mai di fenomeni nuovi; ne emerge però con rinnovata consapevolezza l’evidenza che la vita ha bisogno di essere custodita. Abbiamo capito che nessuno può bastare a sé stesso:

Ciascuno ha bisogno che qualcun altro si prenda cura di lui, che custodisca la sua vita dal male, dal bisogno, dalla solitudine, dalla disperazione…

…Sin dai primi giorni della pandemia moltissime persone si sono impegnate a custodire ogni vita, sia nell’esercizio della professione, sia nelle diverse espressioni del volontariato, sia nelle forme semplici del vicinato solidale. Alcuni hanno pagato un prezzo molto alto per la loro generosa dedizione. A tutti va la nostra gratitudine e il nostro incoraggiamento: sono loro la parte migliore della Chiesa e del Paese; a loro è legata la speranza di una ripartenza che ci renda davvero migliori”

In settimana, venerdì 11 febbraio, vivremo anche la Giornata del Malato come momento di preghiera e di vicinanza concreta a chi soffre. Anche questa un’occasione per custodire ogni vita, sapendo che “quando una persona è accolta, accompagnata, sostenuta, incoraggiata, ogni problema può essere superato o comunque fronteggiato con coraggio e speranza”.

Buona Giornata per la Vita e buona settimana!

don Gianluigi