25a Tempo Ordinario

Pensierino n° 183

Carissimi, dopo aver vissuto come Comunità una settimana particolarmente intensa con al centro il ricordo del primo anniversario della morte di don Roberto, mi sembra opportuno aggiornarvi sull’incontro del nostro Consiglio Pastorale vissuto giovedì 9 settembre. All’ordine del giorno c’erano soprattutto due realtà: quali priorità darci come Comunità Pastorale in questo tempo di ripresa e come trovare nuove collaborazioni per i vari servizi e necessità delle nostre due parrocchie.

Dal confronto, soprattutto pensando alle priorità ne è emersa una che riassume tutte le altre: curare le relazioni interpersonali all’interno della Comunità stessa e con tutte le persone che vivono nel nostro territorio. La pandemia ci ha fatto sperimentare la fatica di queste relazioni, ma ci ha fatto scoprire anche nuove vie per superare l’isolamento e crescere nella comunione. La testimonianza di don Roberto, poi, è tutta un invito a vivere relazioni nuove con tutti, soprattutto con le persone che la nostra società mette più ai margini.

La domanda che i membri del Consiglio pastorale si sono rivolti, e che costituirà materia per un prossimo approfondimento è: ma in concreto, per la nostra Comunità Pastorale cosa vuol dire assumere come priorità le relazioni interpersonali?

Mi piacerebbe che questa domanda diventasse occasione di riflessione personale, familiare, di gruppo per tutte le persone della nostra Comunità.  È certamente molto importante avere il contributo di tutti per cogliere come accrescere questa dimensione fondamentale che vorremmo assumere come priorità in questa nuova ripresa.

Attendo considerazioni e suggerimenti da chiunque lo voglia fare. GRAZIE!

Buona settimana!

Don Gianluigi