3a Domenica di Avvento

Pensierino n° 240

Carissimi, come annunciato, in settimana abbiamo vissuto l’esperienza della riapertura del Cinema Astra, dopo la lunga pausa per gli adeguamenti di legge. In questi quattro anni di chiusura abbiamo vissuto momenti di incertezza, anche con la preoccupazione di non poter più riaprire un cinema cittadino che ha dato a molti, e per molte generazioni, occasioni di incontro, di confronto culturale, di dibattito, soprattutto attraverso il frequentatissimo cineforum, e di svago.

Le difficoltà che comunque ci hanno accompagnato fino alla vigilia dell’apertura e che probabilmente si presenteranno ancora, hanno trovato una via di soluzione positiva per l’impegno di molte persone ed enti che hanno creduto nella bontà e bellezza del progetto di ristrutturazione, ma soprattutto della necessità di salvare in città una sala cinematografica e un luogo di ritrovo e cultura.

Proprio questa rete di collaborazione e generosità ha permesso il risultato che abbiamo raggiunto. La gioia e l’emozione che hanno accompagnato l’inaugurazione e la benedizione della sala rinnovata nascevano proprio dalla certezza che questo traguardo è frutto del lavoro di squadra di tanti e della risposta corale che tutti hanno riconosciuto. Mi sembra che questa esperienza ci indichi anche la strada per il futuro: l’Astra ha bisogno ancora dell’aiuto e della collaborazione di tutti. È proprio questo il valore aggiunto dell’esperienza vissuta: la collaborazione e la partecipazione. Mi auguro che questo metodo possa ispirare altri progetti ecclesiali e civili.

Grazie a tutti e continuiamo a lavorare insieme.

Buona domenica!

don Gianluigi