2a Domenica Tempo Ordinario

Pensierino n° 202

Carissimi, ci apprestiamo a vivere l’annuale Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani che inizierà martedì 18 e si concluderà martedì 25 gennaio. Ricorderemo nella preghiera questa intenzione così particolare e significativa, l’unità di tutti i Cristiani, in ogni celebrazione eucaristica ma anche nella nostra preghiera personale. È la stessa preghiera che Gesù ha innalzato al Padre nell’ultima cena: «Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa” (Gv 17,20-21)

Quest’anno ci viene proposto, come brano evangelico di riferimento, il racconto della visita dei Magi, e in particolare la frase: “In oriente abbiamo visto apparire la sua stella e siamo venuti qui per adorarlo” (Mt 2,2)

Molto significativo il commento a questa pagina evangelica nella prospettiva di questa settimana di preghiera: “I Magi ci rivelano l’unità di tutti i popoli voluta da Dio. Viaggiano da paesi lontani e rappresentano culture diverse, eppure sono tutti spinti dal desiderio di vedere e di conoscere il Re appena nato; essi si radunano insieme nella grotta di Betlemme, per onorarlo e offrire i loro doni. I cristiani sono chiamati ad essere nel mondo un segno dell’unità che Egli desidera per il mondo.  Sebbene appartenenti a culture, razze e lingue diverse, i cristiani condividono una comune ricerca di Cristo e un comune desiderio di adorarlo.  La missione dei cristiani, dunque, è quella di essere un segno, come la stella, per guidare l’umanità assetata di Dio e condurla a Cristo, e per essere strumento di Dio per realizzare l’unità di tutte le genti”.

Sentiamoci coinvolti in questa missione di condurre a Cristo l’umanità e di essere strumenti di unità tra tutte le genti.

Buona settimana!

don Gianluigi