29a Tempo Ordinario

Pensierino n° 187

Carissimi, la festa dell’Oratorio che in questa domenica viviamo segna la ripresa delle varie attività parrocchiali, con un cammino che ci auguriamo più abituale. In questi giorni, con i vari gruppi, stiamo programmando gli appuntamenti dell’anno. L’esperienza di questo periodo esprime la gioia di poter guardare avanti, mettere in calendario gli incontri per tutto l’anno, ma allo stesso tempo anche la capacità di modificare le decisioni prese, secondo ciò che la vita, con le sue incertezze e i suoi imprevisti, ci riserva.

È un grande allenamento quotidiano, certamente non facile, il programmare e nello stesso tempo essere pronti a rinunciare a ciò che si era previsto, per valorizzare ciò che la realtà ci offre. Penso che questo sia l’atteggiamento che tutte le famiglie vivono, magari con difficoltà accentuata nel tempo di pandemia che stiamo ancora vivendo. È l’atteggiamento che dobbiamo sempre più assumere anche come Comunità Pastorale: fare bene la nostra parte nell’organizzarci e nel programmare, ma pronti sempre ai richiami della vita, che per noi diventano voce di Dio. Penso che questo tempo così complicato sia una grande palestra per tutti, che spesso ci mette alla prova e ci fa anche soffrire.

Guardando a questo anno, ancora con le sue incertezze e difficoltà, suggerisco a me e a voi di tentare di vivere in pienezza, con gioia ed entusiasmo, sia quello che abbiamo programmato, sia gli imprevisti che la vita ci riserverà. Mettiamo le nostre migliori energie per vivere bene ogni momento, ogni attimo della nostra vita, con una certezza: l’amore di Dio che sempre ci accompagna. Un amore che non è misurato sulla nostra fedeltà, ma sulla infinita misericordia di Dio.

Buona settimana e buon anno pastorale!

Don Gianluigi