III Domenica di Pasqua

Pensierino n° 171

Carissimi, insieme a tutta la Diocesi, vogliamo prepararci alla festa per la beatificazione di suor Maria Laura Mainetti che vivremo il 6 giugno prossimo a Chiavenna. Avremo la possibilità, per chi lo vorrà, di recarci insieme alla celebrazione a Chiavenna (a breve apriremo le iscrizioni, ovviamente rispettando in tutto le norme per la pandemia). Ci sarà anche la possibilità di seguire l’evento tramite diretta televisiva. Per i giovani invece un appuntamento in più il sabato sera 5 giugno, con una veglia di preghiera pensata per loro, sempre a Chiavenna.

Questo tempo che ci separa da questo avvenimento importantissimo per la nostra Diocesi, cioè il vedere riconosciute le virtù cristiane, addirittura il martirio, di una nostra contemporanea (suor Maria Laura è stata uccisa a Chiavenna il 6 giugno del 2000), ci deve aiutare a conoscere meglio la sua vita. Per questo sono programmati alcuni appuntamenti diocesani e il Settimanale della Diocesi da tempo sta pubblicando testimonianze su di lei. Anche sul sito “beatasuormarialaura.it” si può trovare abbondanza di materiale. Come comunità metteremo a disposizione altri sussidi che ci aiuteranno a conoscerla. Oggi vorrei suggerirvi una sua brevissima riflessione che riassume tutta la sua vita fino al martirio. Scrive suor Maria Laura: “Non importa dove sono e cosa faccio, l’importante è fare ogni cosa con fede ed entusiasmo, là dove il Signore ci ha collocato”.

Un programma di vita che possiamo subito fare nostro.

In ultima pagina di questo foglietto trovate una preghiera composta da lei che potremo utilizzare in questo tempo di preparazione alla sua beatificazione.

Buona settimana!

don Gianluigi

Facebook
YouTube