Domenica delle Palme

Pensierino n° 168

Carissimi, pur nelle grandi restrizioni per la pandemia, quest’anno potremo vivere insieme e in presenza la Settimana Santa e le celebrazioni del Triduo Pasquale, come la S. Messa nel giorno di Pasqua.

Una opportunità veramente importante per riscoprire il centro del cammino di fede: l’amore di Dio per ciascuno di noi e per ogni uomo, manifestato nel dono di Gesù sulla croce e nella vita nuova della risurrezione.

Se in tutta la quaresima abbiamo cercato di riconoscere “i segni della presenza di Cristo risorto, le opportunità di vita nuova presenti tra noi”, come suggerito dal Vescovo, in questa settimana il nostro sguardo si deve fermare proprio sulla persona di Gesù e sul suo dono d’amore sulla croce che diventa fonte di vita nella risurrezione.

Mi permetto di suggerirvi, oltre alla partecipazione alle celebrazioni nelle nostre chiese, due altri impegni per questa settimana.

Il primo è quello di trovare un po’ di tempo per riprendere la lettura della Passione di Gesù proclamata in questa Domenica delle Palme dal vangelo di Marco (Mc 14,1-15,47). Potrebbe essere questo il modo concreto per fissare il nostro sguardo sulla persona di Gesù.

Il secondo è di prepararci, anche attraverso questa meditazione, alla nostra confessione pasquale. Attraverso il sacramento della riconciliazione potremo fare esperienza dello sguardo di Gesù che raggiunge ciascuno di noi donandoci il perdono del Padre.

E la vita nuova del risorto ci sarà donata ancora una volta con abbondanza e si manifesterà in noi nell’amore concreto verso i nostri fratelli.

Buona Settimana Santa.

Don Gianluigi

Come singoli e come comunità, continuiamo la nostra preghiera per tutti i malati, in particolare per il nostro don Giorgio. Affidiamo al Signore anche la sua mamma Maria che è morta giovedì.

Facebook
YouTube