Terza Domenica di Quaresima

Pensierino n° 165

Carissimi, anche se le fatiche che tutti stiamo vivendo ci portano a pensieri e considerazioni di preoccupazione, di difficoltà nella vita quotidiana, particolarmente per le famiglie con figli in età scolare oppure provate dalle incertezze lavorative o di salute, vogliamo continuare a riconoscere “i segni della presenza di Cristo risorto, le opportunità di vita nuova tra noi”. Questo non per toglierci dalle difficoltà di oggi, ma per renderci conto che, anche in questa situazione, Dio sta operando in mezzo a noi.
Vorrei oggi sottolineare i tanti gesti di carità e di vicinanza che, pur nel distanziamento necessario, la pandemia ha suscitato nella nostra comunità e nella nostra città. Esperienze più strutturate o frutto della generosità di singole persone, segno però di un desiderio di solidarietà, di condivisione, di aiuto reciproco così importante e necessario in ogni momento, ma soprattutto nelle situazioni di difficoltà ora accentuate.
Sto pensando all’impegno della Caritas nel dare un luogo accogliente alle persone senza fissa dimora: ha coinvolto anche la nostra Comunità Pastorale che ha messo a disposizione alcuni spazi nell’oratorio di San Rocco. Penso al Centro di Ascolto cittadino (dove opera anche il no-stro don Antonio) che è ormai un punto di riferimento importante per tutte le nostre comunità. Penso ancora a chi, con grande impegno e generosità, sta continuando l’opera di don Roberto mettendosi quotidianamente al servizio dei più bisognosi. Anche i volontari della Caritas come quelli dei gruppi della San Vincenzo e della Casa Santa Luisa nella nostra Comunità Pastorale hanno accentuato la loro disponibilità per ulteriori servizi di vicinanza. Ci sono poi in città alcune parrocchie che stanno mettendo a disposizione ambienti e persone per una accoglienza più diffusa e quindi più familiare. È iniziata da poco più di un mese anche l’esperienza della Casa della Carità, che vorrebbe coordinare tutte le esperienze caritative legate alle comunità cristiane della città e che ha trovato in Casa Nazareth (in via don Guanella) un punto di riferimento importante, in particolare per la distribuzione di pranzi e cene. E potremmo continuare a lungo l’elenco di persone o gruppi che partendo dalle difficoltà attuali hanno sentito la necessità di un impegno più generoso.
Una prospettiva che sta emergendo e che lascia ben sperare è la necessità, avvertita da tutti, di un maggior confronto e collaborazione tra tutte queste realtà di volontariato cittadino per un aiuto reciproco e un servizio ancora più concreto alle persone.
Ricordo infine che, perché tutto ciò possa continuare sempre meglio, c’è bisogno dell’apporto di tutti, anche di nuovi volontari che si rendano disponibili al servizio dei più bisognosi.
Buona settimana!

don Gianluigi


AVVISI

SABATO 6 E DOMENICA 7: iscrizioni al “Circolo Scalabrini” del nostro oratorio, associazione “NOI” (vedi cartelli)

domenica 7 ore 15:30 IN CATTEDRALE VESPRI E II°  QUARESIMALE CITTADINO VERSO LA VEGLIA PASQUALE “Vivere il battesimo come figli amati dal Padre”.
ore 17:00 Battesimi
ore 20:30 S. Rosario per i malati a San Bartolomeo
lunedì 8 ore 20:30 Incontro di preghiera per Adolescenti e Giovani del Vicariato a San Bartolomeo
martedì 9 ore 20:45 Incontro online sull’Enciclica di papa FrancescoFratelli tutti” diffusa sul canale YouTube del Settimanale della diocesi
venerdì 12 ore 17:30 a San Bartolomeo e San Rocco VIA CRUCIS
ore 18:00 a San Bartolomeo QUARESIMALEIN CAMMINO VERSO LA PASQUA, preparandoci alla veglia pasquale” (don Simone Piani)
sabato 13 ore 18:00 S. Messa con gli Adolescenti a San Bartolomeo
domenica 14 ore 10:30 S. Messa con ragazzi 5° anno. A seguire breve incontro in cripta.
Facebook
YouTube