Prima di Avvento

Pensierino n° 148

Carissimi, iniziamo questo tempo di Avvento rinnovando la nostra speranza. Anche nelle difficoltà causate della pandemia risuona con forza l’invocazione del profeta Isaia: “Tu, Signore, sei nostro padre, da sempre ti chiami nostro redentore”. Vogliamo riscoprire anche oggi i segni dell’amore di Dio che mai ci abbandona, anzi in Gesù viene a condividere la nostra vita con le sue gioie, i suoi dolori, e a comunicarci il suo amore che sempre ci rinnova.

Un segno di questa vicinanza di Dio è anche l’aiuto che il Vescovo ci offre attraverso la persona di don Pietro Bianchi. Infatti da questa domenica don Pietro, attuale responsabile della Pastorale Giovanile diocesana e assistente diocesano di Azione Cattolica ragazzi e giovani, comincerà una collaborazione più stabile nella nostra Comunità Pastorale. Non lascerà i suoi incarichi diocesani, ma si presterà per alcune servizi anche nella nostra Comunità, compatibilmente con gli altri compiti.

Già da qualche domenica don Pietro ha iniziato a presiedere la S. Messa di mezzogiorno e si è inserito nella famiglia di sacerdoti della Comunità con me, don Antonio e don Rodolfo. Nelle prossime settimane cercheremo di capire insieme come rendere più concreta questa collaborazione, lasciando a don Pietro il tempo per svolgere il suo primo incarico, che resta quello diocesano.

A lui il nostro benvenuto, ma anche la gioia di poter condividere con lui un tratto del cammino. La sua presenza ci aiuterà certamente a riscoprirci parte di una comunità più grande che è la nostra Diocesi.

Buon cammino tra noi don Pietro

don Gianluigi

Facebook
YouTube