NUOVO MESSALE E NUOVE TRADUZIONI DEI TESTI LITURGICI

Come molti sanno, dalla prima domenica di Avvento nelle nostre comunità parrocchiali verrà utilizzato il nuovo Messale Romano alla sua III edizione. Cercheremo di cogliere le prospettive aperte da questa nuova edizione del messale anche con alcuni approfondimenti sul nostro foglio settimanale.

Per ora ci limitiamo a sottolineare che tra i cambiamenti ci sono anche alcuni adattamenti a traduzioni diverse di alcune formule o preghiere che normalmente utilizziamo. Oggi vi riporto la nuova traduzione del Padre nostro e l’aggiunta alla richiesta di perdono del Confesso che appunto da domenica 29 novembre utilizzeremo anche nelle nostre celebrazioni eucaristiche.


Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.


Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle, che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa.
E supplico la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle, di pregare per me il Signore Dio nostro.

Facebook
YouTube