III Domenica di Pasqua

Pensierino n° 116

Carissimi, ci stiamo avvicinando all’inizio del mese di maggio che normalmente ci vedeva riuniti ogni sera per la recita del Santo Rosario, in questo mese dedicato in modo particolare a Maria Santissima. Quest’anno non potremo ritrovarci fisicamente insieme, ma vi proponiamo di unirci spiritualmente dalle nostre case, come ormai abbiamo sperimentato più volte in questo periodo. Riportiamo in ultima pagina il programma, visto insieme al Consiglio Pastorale convocato via internet, che tiene conto anche di alcuni appuntamenti nazionali o cittadini che ci permetteranno una comunione ancora più ampia nella preghiera.

Sarà l’occasione, anche attraverso questa modalità di preghiera dalle nostre case, di riscoprire ciò che in particolare san Giovanni Paolo II ha sottolineato circa la famiglia come “Chiesa domestica”, arrivando a dire che “ai membri della famiglia cristiana si possono applicare in modo particolare le parole con le quali il Signore Gesù promette la sua presenza: «In verità vi dico ancora: se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro» (Mt 18,19s)”.

Qualcuno può però pensare che, avviandoci verso una lenta e graduale normalizzazione (la fase 2 dell’emergenza coronavirus), magari prima della fine del mese, potremmo ritrovarci in spazi ampi per vivere almeno qualche appuntamento insieme, recitando il Santo Rosario. La scelta che vorremmo privilegiare è invece un’altra: quando ci sarà consentito, e nelle modalità che ci verranno indicate, vorremmo riprendere soprattutto le celebrazioni eucaristiche e i funerali. L’Eucaristia è il cuore e il centro della nostra vita personale e comunitaria e la celebrazione dei funerali ci permetterà, pur nell’osservanza delle regole che ci verranno date, di accompagnare con la preghiera liturgica i nostri cari ed essere vicini alle loro famiglie, non solo come singoli sacerdoti ma come piccola comunità che si raduna.

Dalle nostre case, piccole “chiese domestiche”, ci uniremo invece per tutto il mese con la preghiera del S. Rosario. Vorremmo coinvolgere anche i più piccoli, chiedendo a loro, ogni settimana, di vivere una piccola attività che poi metteremo a conoscenza di tutti attraverso i nostri video settimanali.

Buon cammino a tutti e speriamo di poterci ritrovare presto.

Don Gianluigi

 Domenica 26 alle ore 10,00 S. Messa del Vescovo su Espansione TV (canale 19 del digitale terrestre) dal Santuario dei santi Fermo e Lorenzo in San Fermo della Battaglia (Co) con una particolare intenzione di vicinanza agli ammalati.

Facebook
YouTube