Quarta di Avvento

Pensierino n. 96

Carissimi, siamo all’ultima tappa del nostro cammino di Avvento. Tra pochi giorni insieme e con gioia vivremo il Natale, che ci ripeterà, mediante il ricordo della nascita di Gesù, che Dio ci ama immensamente.

L’invito che questa domenica ci viene rivolto è di saper ASCOLTARE, di non avere paura della voce di Dio che chiama. In questi giorni così frenetici nella preparazione al Natale sembra quasi impossibile metterci in un atteggiamento di ascolto. Qualcuno aspetta i giorni dopo il Natale per poter tirare un po’ il fiato dopo le fatiche di questo periodo. Eppure anche in questi giorni, o meglio, proprio in questi giorni il Signore ci parla.

Occorre recuperare la dimensione dell’ascolto che implica silenzio, anzi richiede la capacità di fare il vuoto dentro di noi per accogliere la voce di Dio e addirittura la sua presenza in noi e in mezzo a noi. Dobbiamo fare il vuoto in noi, cioè liberarci non solo da ciò che è negativo, cioè dal peccato, come molti stanno facendo nella confessione proprio in questi giorni, ma anche dalle nostre certezze, tante volte solo umane, per accogliere la novità di Dio, la sua stessa vita che Gesù ci comunica con la sua venuta.

Fare il vuoto in noi per essere spazio accogliente per Dio e il suo amore. Un impegno, o, meglio, una prospettiva che ci coinvolge tutta la nostra vita.

Alleniamoci in questi giorni ad ascoltare la voce del Signore per accogliere Gesù in questo Natale e ogni giorno.

Buona ultima tappa verso il Natale!

don Gianluigi

Facebook
YouTube