Sacra Famiglia di Gesù

Pensierino n. 54

Carissimi, celebriamo oggi la festa della Santa Famiglia. Allarghiamo il nostro sguardo da Gesù, l’Emmanuele, il dono più grande di Dio per noi, il Dio con noi, alla sua famiglia, a coloro che per primi li hanno accolto: Maria e Giuseppe. Certo una famiglia speciale quella di Nazareth, ma sempre una famiglia che ha tantissimo da dire e comunicare alle nostre famiglie. Mi piace oggi guardare alla  famiglia di Gesù come alla scuola dell’amore e del dialogo. L’episodio di Gesù che è ritrovato nel tempio da Maria e Giuseppe ci parla di preoccupazione, quasi di incomprensione. Eppure il dialogo che nasce, la sottomissione di Gesù ai suoi genitori e l’affermazione dell’evangelista Luca che Maria custodiva tutte queste cose nel suo cuore, ci parlano di arte di amare e di dialogare in un tentativo sempre nuovo di comprensione reciproca. È l’augurio che faccio a tutte le nostre famiglie: che sappiano imparare quest’arte dell’amore, del dialogo per una sempre rinnovata comprensione tra persone e generazioni. Ma è anche l’augurio che rivolgo a tutta la nostra comunità pastorale perché sappia crescere come una grande famiglia a questa scuola dell’amore.

Don Gianluigi