Domenica di Pasqua

Pensierino n° 414

Cari parrocchiani della comunità Beato Scalabrini, la Pasqua è gioia e i cristiani sono contenti! O meglio dovrebbero esserlo…
Come fare per essere gioiosi? Innanzitutto diciamo che Gesù è nella gioia! Il Signore gioisce per aver curato molte persone, per aver condiviso il cibo con i semplici, per aver parlato il linguaggio comune degli uomini. Si è rallegrato per aver liberato dal male, per aver donato il pane quotidiano, per aver fatto la volontà di Dio, per aver inaugurato il Regno di Dio, per aver perdonato con misericordia.
E poi Gesù è nella gioia perché è Risorto; abbandonandosi completamente nelle mani del Padre ha vinto la morte e dunque non siamo più schiavi della paura. Gesù è nella gioia perché con la sua risurrezione ha mostrato che l’amore autentico è vincente sulla violenza, inoltre ci ha rivelato che di fronte ad ogni situazione umana senza sbocco i cristiani devono sempre essere animati dalla Speranza.
Pasqua è gioia perché Cristo è nella gioia!
Un santo diceva che “il solo e vero peccato è rimanere insensibili alla risurrezione”, quindi se vogliamo diventare gioiosi dobbiamo “solamente” lasciarci coinvolgere da Gesù: dobbiamo abbraccialo e baciarlo, dobbiamo stare con lui e ascoltarlo, dobbiamo seguirlo e imitarlo. Non rimaniamo spettatori indifferenti! Avviciniamoci, tocchiamo il Risorto e Lui ci contagerà con la sua gioia e la nostra vita risorgerà e diventerà bella. La gioia cristiana non dipende dal “va tutto bene” ma sgorga dalla risurrezione di Cristo.
Auguro a tutti una gioiosa Pasqua !

Don Christian

Ringrazio di cuore tutte le persone che si sono impegnate per l’animazione della settimana santa: un sevizio molto prezioso che ha permesso a tutta la comunità di pregare con devozione.

Facebook
YouTube