Cristo Re dell’universo

Pensierino n° 390
Cari parrocchiani della comunità pastorale Beato Scalabrini, come vi avevo già comunicato (pensierino 379) il consiglio pastorale si è ritrovato a riflettere sull’emergenza profughi della stazione di san Giovanni e del Centro di Accoglienza che è situato in via Regina Teodolinda.
Il Consiglio ha pensato di organizzare un incontro per ascoltare le testimonianze di chi in questi mesi si è speso in prima linea per far fronte a questa situazione, sicuramente non cercata, ma da gestire con responsabilità. Solo dopo aver ascoltato senza pregiudizi si potranno esprimere giudizi e tentare di rispondere alla domanda su cosa il Signore sta chiedendo a ciascuno di noi. Il metodo è sempre lo stesso: vedere, giudicare e agire. Una buona azione dipende tantissimo dalla nostra capacità di saper vedere bene e di saper ragionare altrettanto bene.
Per questo motivo abbiamo organizzato un incontro per venerdì 25 novembre alle ore 21 in oratorio in cui interverranno: Roberto Bernasconi, direttore Caritas; dott. Mario Lucini, sindaco di Como; dott Corrado Conforto Galli, Vice prefetto; il sig. Matteo Fois, responsabile della Croce Rossa.
Non è un dibattito politico, non è nemmeno una puntata di “Quarto Grado” ma è semplicemente un incontro in cui una comunità cristiana vuole capire di più, vuole farsi un’idea, non per sentito dire, vuole mettersi in discussione, vuole tentare di ragionare, non al bar davanti a una birra, ma in oratorio davanti al Vangelo. Siamo tutti sicuri di sapere che cosa è successo e che cosa sta succedendo?
Quindi siete tutti invitati; spero che nessuno venga per far polemica o per contestare; invece, spero che ognuno – con le proprie idee – venga con la disponibilità al confronto e al dialogo costruttivo. Penso che in un mondo in cui tutti urlano, noi cristiani dobbiamo distinguerci anche per la capacità di pensare e ragionare. E se non ne siamo ancora capaci dobbiamo imparare. In fretta.

Don Christian

 

Facebook
YouTube